SOSTENIBILITA' ALIMENTARE

Impatto dei sistemi alimentari sulla salute pubblica e ambientale

Come viene prodotto il nostro cibo? E degli alimenti che stiamo consumando, quali possono avere un impatto significativo sul nostro ambiente? 

Gli infermieri possono svolgere un ruolo chiave nel limitare le conseguenze negative di un dato sistema alimentare: attraverso le proprie scelte, l'educazione dei pazienti ed il diretto coinvolgimento nelle scelte alimentari della la propria struttura di lavoro. 

 

Di seguito sono elencate alcune delle sfide del nostro attuale sistema alimentare che possono avere un impatto sulla salute, tra cui la resistenza agli antibiotici, le esposizioni dei lavoratori agricoli, l'agricoltura industriale, l'accesso a frutta e verdura fresca e il declino della popolazione di api a causa dell'uso di pesticidi.

Mentre il cibo è essenziale per la salute, il modo in cui il nostro cibo viene prodotto mette a dura prova le risorse naturali come terra e acqua. Cercare di bilanciare l'alimentazione di una popolazione sempre più ampia, garantendo al contempo un impatto ambientale minimo, sarà un problema urgente per la sostenibilità dei nostri sistemi alimentari. Inoltre, a causa dell'abbondanza di alimenti trasformati e veloci, le nostre diete tendono a consistere in alimenti a basso contenuto di nutrienti e ad alto contenuto calorico che aumentano il rischio di malattie legate all'alimentazione, come l'obesità, le malattie cardiache e il diabete.

 

Produzione animale da fattoria industriale

Le pratiche agricole nel corso dell'ultimo secolo sono passate da piccole aziende agricole di proprietà familiare a grandi aziende agricole industriali che ospitano grandi quantità di animali in condizioni spesso confinate e poco igieniche. Le aziende agricole industriali di grandi dimensioni e le operazioni di alimentazione animale concentrata (CAFO, come definito dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA)) sono diventate, ovunque nel mondo occidentale, un pilastro nel settore agricolo poiché la domanda di carni prodotte in serie è aumentata spaventosamente. L'agricoltura industriale comporta rischi per la salute pubblica e ambientale, insieme alla preoccupazione per il benessere degli animali e la sicurezza dell'approvvigionamento alimentare.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, visita il rapporto IPCC che invita tutti, dai decisori politici ai consumatori, a rivedere il sistema di produzione alimentare e la gestione del suolo.

Leggi anche il rapporto del Environmental Working Group EWG sulla produzione di carne e su come le scelte alimentari influenzano il clima, l'ambiente e la salute.

Uso di antibiotici negli animali da produzione alimentare

Si stima che il 70% degli antibiotici importanti dal punto di vista medico venduti negli Stati Uniti siano utilizzati negli animali da produzione alimentare. L'aggiunta di antibiotici importanti dal punto di vista medico è diventata una pratica comune per compensare le condizioni affollate e poco igieniche spesso incontrate nell'agricoltura industriale. Gli antibiotici vengono aggiunti a dosi normali e basse ai mangimi per animali allo scopo di prevenire le malattie e promuovere la crescita. Poiché le dosi sono somministrate a livelli subterapeutici, viene creato un ambiente ideale per la proliferazione di batteri resistenti agli antibiotici. I batteri resistenti possono quindi diffondersi nell'uomo attraverso la contaminazione dell'approvvigionamento alimentare, l'esposizione dei lavoratori agricoli e la contaminazione ambientale di terra, aria e acqua, esacerbando ulteriormente la crisi globale della resistenza agli antibiotici nell'uomo. 

Per ulteriori informazioni, visita il sito Web di CDC per ulteriori informazioni su come la resistenza agli antibiotici può diffondersi nell'uomo dagli animali da produzione alimentare.

 

Visita il sito Web del Natural Resource Defence Council per ulteriori informazioni sull'uso improprio di antibiotici in agricoltura e su cosa si può fare per combattere questo problema.

Leggi il rapporto di Food and Water Watch "Resistenza agli antibiotici 101: in che modo un uso improprio di antibiotici nelle fattorie industriali può farti ammalare" .

Uso di pesticidi in agricoltura

I pesticidi sono comunemente usati in agricoltura per ridurre al minimo i parassiti per migliorare i raccolti e la produttività agricola. Tuttavia, ci sono impatti ambientali a lungo termine derivanti dall'uso eccessivo di questi prodotti chimici. I pesticidi hanno dimostrato di essere cancerogeni e di causare problemi al sistema nervoso, al sistema endocrino e ai polmoni quando inalati. I pesticidi si infiltrano nel nostro approvvigionamento idrico sotterraneo inquinando la nostra acqua, contaminando il nostro cibo e creando un aumentato rischio di esposizione per i lavoratori agricoli. 

 

Inoltre, l'uso di neonicotinoidi, un insetticida comunemente usato in agricoltura, è stato collegato a un fenomeno chiamato "disturbo del collasso delle colonie" e conseguente declino delle popolazioni di api. Un fenomeno che colpisce non solo le api ma moltissimi insetti fondamentali per l'impollinazione delle colture e per un ambiente alimentare florido.

Visita il sito web dell'European Food Safety Autority per ulteriori informazioni sull'uso dei pesticidi in agricoltura e sui modi per mantenere la sicurezza alimentare per la salute pubblica e ambientale.

Giustizia dei contadini

Il nostro sistema alimentare dipende dai lavoratori agricoli per garantire un'adeguata fornitura di cibo, tuttavia i lavoratori agricoli devono affrontare molte sfide e problemi di giustizia ambientale a causa delle loro cattive condizioni di lavoro. 

 

Le minacce alla salute comprendono il lavoro in condizioni gravose, la mancanza di tutele occupazionali, l'esposizione a pesticidi e altre sostanze chimiche tossiche e la mancanza di accesso alle cure sanitarie.

Per ulteriori informazioni sulle sfide che i lavoratori agricoli devono affrontare, visita il sito Web di Farmworker Justice per leggere gli ultimi rapporti sulla sicurezza dei lavoratori agricoli in agricoltura.

Leggi le questioni che devono affrontare i lavoratori agricoli e le modifiche proposte alla politica e ai regolamenti per affrontare queste preoccupazioni nel rapporto "Giustizia nei campi".

Accesso e insicurezza alimentare

L'accesso ad alimenti di qualità, convenienti e nutrienti è fondamentale per promuovere la salute tra le popolazioni. Tuttavia, l'accesso al cibo rimane un ostacolo significativo per un'alimentazione sana e non solo nei paesi più poveri. Scelte commerciali spregiudicate e impoverimento del settore agricolo locale pongono, anche nel nostro paese, seri limiti di accesso ad opzioni alimentari sane e convenienti. 

 

Alcune popolazioni, come quelle a basso reddito, le minoranze etniche e le comunità urbane sono maggiormente a rischio di insicurezza alimentare e di diete povere a causa di vincoli finanziari, culturali, limitazioni di trasporto e fattori ambientali. Alla perdita progressiva di qualità alimentare, corrisponde invece un proliferare di punti vendita con sovrabbondanza di cibo di scarso valore salutare.

 

Gli infermieri possono aiutare ad affrontare l'insicurezza alimentare e l'accesso attraverso l'identificazione del rischio comunitario e lavorando per promuovere interventi come ad esempio, il rifornimento delle strutture sanitarie presso i mercati degli agricoltori biologici.

Visita il sito web del Ministero della Salute per le ultime informazioni sulla sicurezza alimentare e le statistiche chiave in Italia.

Promuovere la sostenibilità alimentare nella sanità

In qualità di grandi acquirenti e fornitori di alimenti per pazienti, personale e visitatori, le scelte che le strutture sanitarie fanno nel determinare le opzioni alimentari da servire possono influire sul cambiamento del mercato, verso soluzioni virtuose e più compatibili con la difesa dell'ambiente. 

Scegliendo di servire alimenti sostenibili, come carni prodotte senza l'uso di antibiotici, frutta e verdura a filiera corta e possibilmente biologica e prodotta nel rispetto delle condizioni di lavoro, è possibile sia ridurre l'impronta di carbonio delle strutture sanitarie, sia condurre la transizione verso un sistema alimentare più sano e sostenibile.

 

Utilizzare il sito Web Health Care Without Harm per informazioni su alimenti sani in ambito sanitario e su come il settore sanitario può essere un motore di cambiamento.

Leggi i rapporti di HCWH "Ridefinire le proteine: adeguare le diete per proteggere la salute pubblica e conservare le risorse" "Alimenti stagionali: un nuovo menu per la salute pubblica" per informazioni su come le strutture sanitarie possono regolare i menu per promuovere la salute ambientale e pubblica.

©2019 di Alleanza degli Infermieri per la Salute Ambientale, sostenuta da Associazione Planet2084 Onlus ,

in collaborazione con Alliance of Nurses for Healthy Environments USA

Privacy Policy